Il tuo IP č 3.238.118.80
Notizie

 
Granfondo Città di Ancona Kemo 2015

Gf Cittą di Ancona - Kemo: ecco i percorsi

Inserito il 22 dicembre 2014 alle 07:44:00 da apasseri. IT -

I due tracciati di 130 e 90 chilometri porteranno i ciclisti a pedalare nelle terre del Verdicchio, circondati da dolci colline e da località dalla storia antica, ricche di arte e cultura. Appuntamento domenica 8 marzo 2015 nella greca Ancona per questa manifestazione, che sarà organizzata dal Pedale Chiaravallese. Fino all’8 gennaio iscrizioni a 25 euro.  


Percorsi affascinanti alla 1a Granfondo Cittą di Ancona - Kemo (ph Play Full Nikon)

22 dicembre 2014, Ancona – Il Pedale Chiaravallese, società organizzatrice della 1a Granfondo Città di Ancona - Kemo di domenica 8 marzo 2015, ha messo a punto i percorsi che attenderanno i partecipanti alla manifestazione anconetana, erede della Granfondo del Conero. 

I due tracciati (130 e 90 chilometri), che potranno essere affrontati anche con partenza alla francese, si presentano adatti all’inizio di stagione e porteranno i partecipanti a pedalare nelle terre del Verdicchio, tra splendide colline e località ricche di arte, storia e cultura. 

Sia la partenza alla francese dalle ore 7.40 alle ore 8.00 che il via agonistico alle ore 9.00 avverranno da Via Albertini, davanti al Bar Conero Break e alla Copparo Bike Store. I partecipanti toccheranno quindi Polverigi, famosa per le rievocazioni fantasiose della "Notte delle Streghe", Rustico e Santa Maria Nuova, che presenta antiche vestigia romane. Attorno al chilometro 23, a Torre di Jesi, avverrà la divisione tra i due percorsi.

I mediofondisti toccheranno San Vittore di Cingoli, Cervidone, Cantalupo, Montefano, il territorio di Osimo e poi di nuovo Polverigi, per tornare infine ad AnconaI granfondisti, invece, proseguiranno per Jesi, fondata secondo la leggenda nell’VIII secolo a .C. da Esio, re dei Pelasgi. La città, ancora cinta da suggestive mura, presenta molti interessanti monumenti. I partecipanti proseguiranno quindi per Castelbellino, nel cui territorio fu ritrovato un Ercole italico del V secolo a.C., e Maiolati Spontini, famosa per il grande parco di Colle Celeste e per l'Abbazia di Santa Maria, sita a Moie, principale frazione del comune. I ciclisti toccheranno poi Cupramontana, rinomato centro di produzione del Verdicchio dei Castelli di Jesi e bandiera verde. Il suo nome deriva da Cupra, dea della fertilità adorata dai Piceni. Verranno poi toccati il territorio di Apiro, Mummuiola, San Vittore di Cingoli, Cervidone, Cantalupo, Filottrano, Montefano e l’Osimano, per poi tornare a Polverigi e infine giungere ad Ancona.

Anche per l’edizione 2015 la scelta delle strade è stata fatta optando per quelle con il miglior manto stradale e con meno traffico possibile. Sempre grande attenzione sarà data alla sicurezza con un imponente servizio di controllo agli incroci.

Sia nel mediofondo che nel granfondo una delle salite principali sarà quella di Cervidone (circa tre chilometri), mentre il granfondo presenterà un tratto di circa 15 chilometri composto da diversi saliscendi, tra i quali la salita principale sarà quella che da Cupramontana arriva al territorio di Apiro (circa cinque chilometri).

Iscrizioni: prima quota di 25 euro fino all’8 gennaio, quindi si passerà a 30 euro fino al 22 febbraio e poi a 35 euro fino alle ore 23.59 del 5 marzo. Tutto questo online.  Il 7 marzo, invece, in loco sarà possibile iscriversi versando la quota di 40 euro. Per chi sceglierà la partenza alla francese l’iscrizione sarà sempre di 20 euro.

Ulteriori informazioni al sito dell’evento

Letto : 1508 | Torna indietro