Il tuo IP č 18.204.2.231
Notizie

 
UNESCO Cycling Tour 2013

Torna l'UNESCO Cycling Tour

Inserito il 20 aprile 2013 alle 10:31:00 da enrico. IT -

Anche per il 2013 viene riproposto il circuito che associa quattro manifestazioni legate ad altrettanti siti definiti Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Il via il 12 maggio a San Gimignano e chiusura l'8 settembre nelle Cinque Terre, passando per Verona e Urbino. Si semplifica il regolamento.


Anche per il 2013 viene riproposto il circuito che associa quattro manifestazioni legate ad altrettanti siti definiti Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO. Il via il 12 maggio a San Gimignano e chiusura l'8 settembre nelle Cinque Terre, passando per Verona e Urbino. Si semplifica il regolamento.
 

Il logo del circuito con le quattro prove

20 aprile 2013 – Anche per il 2013 si ripropone l'UNESCO Cycling Tour, il circuito legato a quattro manifestazioni che hanno sede, o parte del loro tracciato, in località definite dall'UNESCO patrimonio dell'Umanità. Si riconfermano, come componenti il circuito, quattro granfondo storiche e di grande appeal.

La Granfondo della Vernaccia darà il via al circuito il prossimo 12 maggio a San Gimignano (Si), l'antico borgo medioevale caratterizzato dalle sue splendide torri.

La Granfondo Damiano Cunego, che prenderà vita a Verona domenica 2 giugno. Saranno quindi la cittadina scaligera e i monti Lessini a tenere compagnia ai partecipanti.

Terzo appuntamento il 30 giugno a Urbino, per la Granfondo Straducale. La città di Raffaello, con il suo apprezzato centro storico, ospiterà la splendida manifestazione che porterà i ciclisti alla scoperta dell'Appennino marchigiano.

Si chiude al mare il calendario dell'UNESCO Cycling Tour, come è ormai di tradizione. Sarà la Granfondo delle Cinque Terre e della Riviera Spezzina, dell'8 settembre a Deiva Marina (Sp) ad accogliere per l'ultima prova i partecipanti al circuito.

L'UNESCO Cycling Tour 2013 nasce con la volontà di creare un circuito ciclofondistico con un'enorme valenza artistica e turistica, valorizzando alcuni territori che l'ONU, tramite l'UNESCO, ha dichiarato essere Patrimonio dell'Umanità.

Un turismo pedalato con la consapevolezza di portare i ciclisti a godersi per un giorno una piccola porzione d'Italia, ma dando loro l'opportunità, quasi forzata, di godersi tutto il territorio per un periodo più lungo, optando per le nostre italiche terre piuttosto che qualche remota destinazione esotica.

All'UNESCO Cycling Tour possono prendere parte tutti i tesserati per la FCI o di qualsiasi ente della Consulta, purché in regola con il tesseramento 2013. Per i non tesserati, farà testo il regolamento di ogni singola manifestazione.

Non è previsto alcun tipo di abbonamento o formalità di iscrizione al circuito: ogni atleta dovrà provvedere autonomamente per l’iscrizione alle singole prove, secondo i termini del regolamento di ciascuna gran fondo.

I punti sono dati dai chilometri percorsi durante la manifestazione, dalla distanza per raggiungere la località di svolgimento della prova e dal numero di componenti la medesima squadra, se superiori alle cinque unità.

Al fine di potere accedere alla classifica finale si dovrà essere iscritti ad almeno tre manifestazioni, mentre per il brevetto individuale si richiede la partecipazione alle quattro prove.

A fine stagione avverranno le premiazioni, che vedranno salire sul palco i migliori cicloturisti, ovvero coloro che avranno sommato il maggior punteggio. Ai premiati verranno consegnati cesti alimentari con prodotti tipici delle quattro zone di riferimento e/o buoni benzina e/o buoni viaggio, ecc.

Il regolamento completo è disponibile sul sito della manifestazione.

Arrivederci quindi il 12 maggio a San Gimignano per il battesimo dell'edizione 2013.

Letto : 1183 | Torna indietro