Granfondo senza angoscia? Ecco il Criterium Italiano UISP
Porta la firma della UISP, il circuito nazionale di granfondo cicloturistiche che prende il via per la stagione 2014. Il format, ben noto in Emilia Romagna, vuole uscire dai confini e si allarga. Lo scopo principale è far conoscere la filosofia delle granfondo senza l'ansia della classifica. Tredici le prove dal 30 marzo al 12 ottobre.

Il Criterium Italiano sarà la nuova offerta granfondistica per chi non ama l'ansia agonistica

28 gennaio 2014 – In un momento storico per il ciclismo amatoriale nazionale dove le nuove Norme Attuative condivise dalla Consulta Nazionale di Ciclismo danno un forte segnale di lotta all'agonismo esasperato, soprattutto nell'ambito delle granfondo, la UISP, l'Unione Italiana Sport Per tutti, grazie alla Lega Ciclismo, lancia la sua proposta.

Nasce così il Criterium Italiano Individuale di Granfondo Cicloturistiche: un contenitore di ben tredici manifestazioni fondistiche sparse su un territorio che accoglie l'Emilia Romagna (patria di questo modo di concepire il cicloturismo), la Toscana e la Lombardia.

Il format è semplicissimo ed è proprio in questa semplicità che si nasconde la sua forza. Il prodotto è del tutto identico a quello delle granfondo alle quali si è tutti abituati, tranne per la mancanza di rilevamento del tempo.

Non conta la velocità, ma il piacere di pedalare. Non serve massacrarsi in allenamenti mesi prima, conta invece la voglia di condividere con altri ciclisti, amici di sempre oppure occasionali, un viaggio attraverso dei territori stupendi che solo la nostra bella Italia sa regalare.

I ristori non vengono presi d'assalto a 50 chilometri orari inveendo contro i volontari, ma invece diventano una valida scusa per una sosta ristoratrice e un vero e proprio momento di aggregazione.

Non manca certo la classifica perché, nonostante non sia una corsa (il tempo non conta), ogni prova è pur sempre una gara: ovviamente vince chi percorre più chilometri, sia a livello individuale sia per società.

La formula può piacere o non piacere, ma sicuramente almeno una volta va provata. Ecco quindi che UISP, l'Ente di Promozione Sportiva leader nell'ambito del cicloturismo, che ha trovato nell'Emilia Romagna la sua fucina, ha messo in campo questo contenitore.

Le tredici prove spaziano in un arco temporale che inizia a fine marzo e si conclude a metà di ottobre. Per potere entrare nella classifica finale, il ciclista dovrà aver preso parte ad almeno dieci prove. Il costo di iscrizione di ogni singola prova non dovrà superare i 10 euro.

La premiazione finale del circuito vedrà salire sul palco i primi 30 ciclisti che avranno sommato il maggior numero di chilometri, mentre a chi avrà preso parte a tutte le 13 prove verrà consegnata una maglietta tecnica estiva come riconoscimento. Potranno invece fregiarsi dello Scudetto del Criterium Italiano Individuale GF Cicloturistiche 2014 coloro che avranno portato a termine i percorsi lunghi di tutte le 13 prove.

Tra tutti i partecipanti a tutte le tredici prove verrà estratta una bicicletta a corsa Fondriest. Non è previsto alcun abbonamento.

Ecco il calendario completo del Criterium Italiano Individuale GF Cicloturistiche 2014.

30 marzo - Gf Tra Valli e Delizie - Portomaggiore (Fe)
13 aprile - Gf Le Cime di Romagna - Faenza (Ra)
21 aprile - Gf Mareterra - Bellaria Igea Marina (Rn)
4 maggio - Gf Fondriest - Castrocaro Terme (Fc)
18 maggio - Gf La Vallata del Santerno - Imola (Bo)
1 giugno - Gf Le Valli Bolognesi - Bologna
8 giugno - Gf Ercole Baldini - Massa Lombarda (Ra)
15 giugno - Gf di Gaggio Montano - Bologna
22 giugno - Gf Città di Medicina - Medicina (Bo)
29 giugno - Gf della Maremma - Scarlino Scalo (Gr)
14 settembre - Gf Memorial Pascoli - San Mauro Pascoli (Fc)
21 settembre - Gf dell'Uva - Castenaso (Bo)
12 ottobre - Gf Strada del Tartufo Mantovano - Pieve di Coriano (Mn)

Tutte le informazioni e i dettagli sulla pagina dedicata sul sito della UISP.



Per info: www.uisp.it/ciclismo
email: ciclismo@uisp.it